Valle del Savio in bicicletta. Tra Giro d’Italia e Tour de France

Valle del Savio in bicicletta. Tra Giro d’Italia e Tour de France

Una bicicletta, una strada che si insinua tra dolci colline… e poi salite che tolgono il fiato seguite da panorami mozzafiato e discese emozionanti! Mercato Saraceno e la Valle del Savio sono una meta da sogno per gli amanti delle due ruote e della natura. C’è chi preferisce la mountain bike, chi predilige la velocità, chi invece desidera scoprire valichi e declivi in sella a una comoda e-bike. Chiunque si mette in sella sa che in ogni caso la sua sete di bellezza e serenità sarà appagata nel modo migliore.

Tra Giro d’Italia e Tour de France

In Romagna la bicicletta è una forma di pensiero ancor prima che un mezzo di trasporto. Si vive su due ruote, si pedala ancor prima di imparare le tabelline. A cinque anni puoi non sapere leggere e scrivere, ma se ti esce la catena sei in grado di ripartire in pochi minuti.

E in Romagna fanno tappa, periodicamente, le sfide più emozionanti del grande ciclismo. Nel 2020 oltre 30 Km del territorio di Mercato Saraceno sono stati attraversati dalla 12esima tappa del Giro d’Italia, che ha ripercorso il noto tracciato della Nove Colli. San Romano, Linaro e Ciola fino alla salita gloriosa del Barbotto hanno visto sfidarsi i migliori ciclisti del mondo.

Quest’anno, l’evento più atteso inizia il 29 giugno,  quando, per la prima volta nella storia ultracentenaria della corsa, la Grand Départ del Tour de France, partirà dall’Italia. E nella sua primissima tappa di gara: Firenze – Rimini, renderà omaggio proprio alla Romagna, passando anche per Mercato Saraceno. La tappa conta 205 chilometri, tra i più impegnativi, con ben 3.700 metri di dislivello fino alla la scalata di San Marino poco lontano dall’arrivo a Rimini.

Tutti in bicicletta a contemplare la bellezza…

Ma non bisogna aver fretta quando si arriva in Valle del Savio: non puntiamo il traguardo, godiamoci il viaggio. Ci sono itinerari impegnativi pensati per chi è in cerca di una sfida con se stesso, ma anche pedalate di diversi livelli e altitudini, adatte a tutti.

Escursioni tra vigne di Sangiovese e Albana in fiore o ricoperte di grappoli maturi, immersioni dentro foreste millenarie dal fascino unico, percorsi ciclabili panoramici lungo il fiume Savio, avvincenti giri ad anello sul Monte Piano o tra le Marmitte dei Giganti e non solo. Con il caschetto ben allacciato e la borraccia piena d’acqua si aprono davanti a noi mille avventure!

…facendo soste ricche di sapore

Attraversare una terra vuol dire anche carpirne l’anima più autentica, i profumi e i sapori che respirano ogni giorno i suoi abitanti. Per questo ai ciclisti e ai cicloturisti che attraversano la Valle del Savio consigliamo di fare una tappa a Mercato Saraceno.

Come trascorrere al meglio il tempo in questo borgo meraviglioso? Un assaggio goloso nella bottega del fornaio, un pranzo in un ristorante tipico, una visita guidata con degustazione nella nostra cantina. E perché no, se il meteo lo permette, una gustosa merenda in vigna all’ombra del filare che preferite. Quando risalirete in sella, il palato sarà soddisfatto e l’anima ancora più felice.